EVENTI MILANO - NBA OVERTIME

by - 12:00:00


Il 1 ottobre 2017 siamo stati ospiti a Milano, in via Mike Bongiorno 9 presso il Samsung District, della giornata di chiusura della “NBA Overtime”, mostra organizzata da Massimiliano Finazzer Flory per la terza edizione consecutiva.
Il termine “Overtime” questa volta veniva inteso non nel senso canonico di tempo supplementare ma come concetto astratto di qualcosa che va oltre i 48 minuti della partita.
La mostra si incentrava sull’influenza della palla a spicchi al di fuori del campo da basket.
Il tutto veniva concepito in due differenti spazzi (tre se si conta anche la divertente installazione esterna che permetteva di sfidare un amico a “Forza 4” con la palla a spicchi).
La prima sala era introduttiva al mondo NBA, con richiami storici ai giocatori del passato (simpatico il muro con riproduzioni in scala 1:1 dei giocatori con tanto di metro per misurarsi e confrontarsi con i colossi NBA).

Qui si potevano vedere dal vivo canotte da gioco autografate dai più grandi giocatori di sempre ed ascoltare discorsi di ringraziamento di atleti del calibro di Westbrook.
La seconda sala era invece incentrata sull’impatto che il campionato a stelle e strisce ha al di fuori del court e permetteva, grazie alla tecnologia messa a disposizione da Samsung, di immergersi completamente nello spirito NBA.

Erano presenti diverse postazioni che permettevano di provare tramite VR l’esperienza di assistere a un match NBA da bordo campo, una sala con schermo UHD dove veniva proiettato il cortometraggio (con tanto di backstage della durata totale di 28 minuti) interamente girato da Boris Diaw dal titolo “Easy Life” nonché numerose postazioni Xbox e PlayStation che consentivano di provare il nuovissimo NBA2K18.
La mostra si è conclusa con un’esibizione musicale dal vivo e birra gentilmente offerta dall’organizzazione.
Concludendo, sinceramente, mi aspettavo qualcosa di più da questa mostra, colpa forse dei diversi articoli letti online che avevano fatto salire l’Hype alle stelle.
Dovendo dare un voto, dal mio punto di vista, la mostra porta a casa un 6.5/10, a causa del fatto che a tratti sembrava più un placement di prodotti Samsung che una mostra NBA.

You May Also Like

0 commenti