Magic Johnson: Ora potevo essere proprietario della Nike

L'ormai ritirato cestista Magic Johnson racconta ai microfoni di Ellen la sfumata opportunità che a fine anni 70 gli scivolò tra le dita.


Magic Johnson, 5 volte campione NBA con i Los Angeles Lakers, è stato ad un passo dal diventare socio di minoranza del brand di scarpe più famoso al mondo. Nell'ultima intervista rilasciata nel celebre talk show americano condotto da Ellen DeGeneres, il cestista americano ha raccontato di come, una volta selezionato come prima scelta al draft nel 1979, sia stato avvicinato da tutti i più grandi brand del settore sportivo con proposte per diventare uomo immagine.

Risultato immagini per magic johnson ellen
"Boy, did I make a mistake. I'm still kicking myself. Every time I'm in a Nike Store, I get mad. I could have been making money off of everybody buying Nikes right now".
Tra le varie proposte ricevute da Johnson c'era anche quella di Phil Knight, fondatore di Nike, che da poco aveva creato il suo brand. Non avendo una disponibilità economica pari a quella dei suoi competitors, Phil non poteva che offrire alla giovane superstar una cospicua fetta delle azioni della sua compagnia.
Magic, con poco senso degli affari, finì per rifiutare l'offerta della Nike e firmò con Converse (leader del mercato in quegli anni) che mise subito cash sul piatto.


Per darvi un idea dell'errore commesso, ipotizzando un accordo da 100.000$ in azioni, ad oggi Magic si sarebbe ritrovato in tasca 6.5 miliardi di dollari.
Ad oggi Phil Knight se la ride sotto i baffi, considerando che nel 2003 ha anche acquisito Converse per 305 milioni di dollari.

Risultato immagini per magic johnson converse