Mercedes-Benz e Virgil Abloh: Progetto Geländewagen

Mercedes-Benz collabora con Virgil Abloh per il progetto Geländewagen, rivoluzionando la Classe G AMG 63.


IL PROGETTO

Geländewagen è il nome del progetto che unisce la casa automibilistica di Stoccarda con il brand Off-White. Il termine tedesco del progetto è traducibile con l'italiano "fuoristrada" e la collaborazione vede l'unione delle menti di Virgil Abloh (CEO di Off-White) e Gorden Wagener (Chief Design Officer di Mercedes). 

Mercedes-Benz è un marchio sinonimo di lusso ed eccezionali prestazioni. È la piattaforma perfetta sulla quale far confluire le idee degli artisti moderni sul futuro dello stile, all’interno del design concettuale dell’auto.

Cosi ha dichiarato Virgil durante una conferenza stampa.

L'idea, come spiegato dai due creatori, è nata dalla voglia di rivoluzionare il carattere puramente off road della Classe G. Le due menti hanno preso ispirazione dalla vetture NASCAR per riadattare il telaio del SUV, rendendolo molto più sportivo.

Abbiamo voluto mettere il Classe G in un ambiente completamente diverso. Tutti lo usano come fuoristrada, quindi abbiamo fatto l’opposto. L’abbiamo trasformato in un’autovettura da corsa, abbassandolo e montandogli delle ruote apposta.

Queste invece le parole di Wagener in merito alla nuova natura donata al SUV tedesco in seguito alle modifiche apportate. 

IMPERFEZIONI E MINIMALISMO

Caratteristica della vettura sono le imperfezioni, come le saldature, usate come motivi decorativi. L'idea di base è quella di celebrare l'artigianato. Addio agli indicatori di direzione, specchietti esterni e barra paraurti. Il lusso lascia spazio al minimalismo e alla sportività, anche negli interni.


Presente un roll cage, tacchimetro analogico, cinture di sicurezza a cinque punti, volante e sedili ripresi dal settore corse F1 della casa automobilistica tedesca. Tutti i dettagli racing sono evidenziati da un forte colore rosso che risalta sulla vernice bianca dei pannelli in lamiera.

Posta un commento

0 Commenti