Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Storie di Sneakerheads Italiani – EP8 – Carolina Marotta

Trascorre la sua vita a testa in giù o tra le scarpe: scopri la storia di Carolina, la pole dancer amante delle sneakers.

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

Nome: Carolina
Città: Milano
Occupazione: Istruttrice e performer di pole dance e danza aerea
Profilo Instagram: @car.o.lina_mar

1) Ci pare doveroso iniziare dalla tua storia personale, raccontaci qualcosa di te! Chi sei, dove sei cresciuta e qual è il tuo background.
Ciao, sono Carolina e ho 25 anni. Sono nata e cresciuta a Milano, ma da meno di un anno ho deciso di trasferirmi poco fuori città per godere di spazi verdi, per avvicinarmi al lavoro e forse, in fondo, anche per potermi permettere una “sneakers room”.
Sono cresciuta viaggiando molto, ho avuto la fortuna di visitare grandi metropoli, luoghi paradisiaci, spiagge incantevoli e realtà difficili! Tutto questo è stato per me , negli anni, fonte di grandi stimoli creativi nella vita e nelle mie passioni. Sono sempre stata intraprendente e con una gran voglia di fare!
Ad oggi sono un’istruttrice e performer di pole dance e danza aerea, con una passione sfrenata per le sneakers! In poche parole trascorro la maggior parte del mio tempo o a testa in giù o immersa tra le scarpe!

2) Il tuo profilo Instagram è un tripudio di sneakers. Si vede la forte passione. Dov’è nato questo amore?
Ho sempre avuto una forte passione per la moda in generale, in particolar modo per le scarpe. Da bambina adoravo guardare i video musicali dei miei artisti preferiti e studiarne i look, immaginando un giorno di poterli replicare. Questo amore per le sneakers però si è consolidato solo negli ultimi anni, avvicinandomi sempre più ad una realtà streetwear.

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

3) Crescere a Milano ha aiutato a coltivare questa passione oppure lo ha reso più difficile? Esiste una comunità di sneakerheads?
Crescere a Milano ha contribuito ad accrescere la mia passione per le sneakers e lo streetwear, essendo per antonomasia la città della moda italiana! Sicuramente esiste una comunità di sneakerheads qui, anche se ultimamente ho espanso i miei contatti e conosciuto – virtualmente – diverse ragazze sneakerheads dislocate in tutto il mondo. Adoro lo spirito di community che si è creato tra di noi e spero un giorno di riuscire ad incontrarle tutte, anche personalmente!

4) Qual è stato il primo paio di sneakers che hai comprato?
Che io ricordi, un paio di Superstar Limited Edition (che non saprei identificare ad oggi, ma sono sicura lo fossero perché ricordo bene quanto avessero insistito i commessi sulla loro esclusività) all’età di 7 anni circa.

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

5) Oggi quante paia possiedi?
Al momento ne conto quasi un centinaio, ma non sono mai abbastanza!

6) Se dovessi scegliere la tua TOP 3 di tutti i tempi, quali sneakers sceglieresti?
Dunk low sb stussy cherry, Jordan 4 Off-white e Jordan 1 Twist.

7) Qual è il brand al quale sei più legata?
In termini di sneakers sicuramente Nike, mentre per quanto riguarda l’abbigliamento non ho un brand preferito o che mi rappresenti più di altri. Mi piace cambiare e sperimentare senza fossilizzarmi su un unico brand.

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

8) Come abbini il tuo outfit alle tue sneakers? Segui dei criteri predefiniti?
Non seguo alcun criterio predefinito, mi piace abbinare i miei outfit alle scarpe a seconda del mood giornaliero, di come mi sento e di che cosa ho voglia di comunicare. Mi piace interpretare le mille sfumature del mio carattere anche attraverso l’abbigliamento!

9) Se potessi indossare un solo paio di sneakers per il resto della tua vita, quale sarebbe e in che colorazione? Domanda difficilissima per me, perché come dicevo prima amo variare, forse al momento sceglierei le Jordan 4 per Off-White.

10) Oggi la cultura delle sneakers sta vivendo il suo periodo d’oro. Pensi sia dovuto solo ai social media oppure c’è una ragione particolare?
Penso che in gran parte sia dovuto ai social media che sicuramente ormai, per chi da più vicino e per chi da più lontano, sono parte integrante delle nostre vite. Non sono sicura si possa definire “il periodo d’oro”, penso sicuramente che la “cultura” delle sneakers sia in grandissima espansione, ma non sono sicura invece che tutti coloro che ne vengono a contatto sappiano apprezzare il vero spirito che contraddistingue un vero appassionato.

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

11) Dove compri solitamente le sneakers? Hai un rivenditore di fiducia?
Non ho un rivenditore di fiducia, cerco di acquistare le mie sneakers, per quanto possibile, dai vari retailer. Purtroppo diventa sempre più difficile!!

12) Hai un paio che hai sempre voluto ma che purtroppo non sei riuscita a coppare durante la release?
Jordan 6 Aleali May e Jordan 1 mid Melody Eshani.

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

13) Hai mai pensato a qualche progetto che potrebbe far crescere la cultura della sneakers tra i giovani?
No, non ci ho mai pensato ma mi piacerebbe conoscerne! In ogni caso ritengo che la cultura possa nascere solo dalla curiosità, dalla voglia di conoscere, di imparare e che quindi sia necessaria una predisposizione di base e non solo la voglia di prendere ciò che viene perché “è di moda”!

14) Se vuoi aggiungere qualcos’altro, questo è il momento e lo spazio giusto per farlo.
Semplicemente grazie per avermi intervistata, per avermi notata e dato la possibilità di raccontare a chi non conosco, ciò che penso!

Storie di Sneakerheads Italiani - EP8 - Carolina Marotta

ALTRI ARTICOLI

Kanye West urina sul Grammy
Musica
Stefano Depari

Kanye West urina sul Grammy

Kanye West urina sul Grammy: continua la battaglia dell’artista contro le case discografiche americane. Dopo essersi candidato alla presidenza degli Stati Uniti d’America, il rapper

Leggi Articolo »